Unico Home, Poltrona Frau Museum

Unico Home, Poltrona Frau Museum
Poltrona Frau Museum - Unico Home, Poltrona Frau Museum - Nyiq

Unico Poltrona Frau Museum - Un segmento del museo è poi dedicato alle realizzazioni in collaborazione con i nomi cruciali di un'architettura d'avanguardia come renzo piano, norman foster, calatrava e fuksas. Un altro segmento emozionante è l'unico che mostra i pezzi nati dalla relazione del logo con il mondo delle auto (ferrari al primo posto), yacht, aerei e treni. In mostra non è più meglio la frau globale ma in aggiunta e in particolare la sua capacità di acquisire stimoli, di adattarsi contemporaneamente all'autenticità finale dei suoi valori: eleganza, funzionalità, artigianalità ed eccellenza.

Superloft è una casa immaginaria ma vera, curata da giulio cappellini, con la partecipazione dei più entusiasmanti protagonisti del layout del made in italy e dei maestri artigiani. Una casa globale che potrebbe trovarsi a parigi così come a new york oa shanghai. Una residenza che mescola porzioni iconiche di sfaccettatura attraverso i marchi più importanti del mobile, in una sinergia tra contemporaneità e immaginazione e preveggenza.

Il museo, ospitato in una delle case industriali dei centri vicini dell'azienda, copre un'area di 1400 metri quadrati. La facciata, bianca e geometrica, è circondata con l'aiuto di un lungo muro arancione che si nasconde all'interno di un luogo di verde e di riposo. L'installazione è stata curata dall'architetto michele de lucchi che ha deliberato un itinerario museale suddiviso in cinque sezioni, una per ogni 20 anni, in cui pezzi unici dell'emblema sono inseriti all'interno delle sale che non dimenticano il gusto dell'epoca. 11 torri sono state costruite con una forma di legno e un rivestimento ecru semitrasparente che rende omaggio alle lanterne jap e trasudano un ecosistema caldo e raffinato.

Est e ovest. L'incarico nel cuore del ming sta andando dritto al centro di due mondi, visioni, due filosofie dell'abitare. ? miglia il vincitore del prestigioso concorso di layout di taiwan promosso da poltrona frau e euchain ltd. Per questo pezzo, per mezzo di shi-chieh lu, un architetto e clothier con base a taiwan, la versione di riferimento è la storica sedia ming. La purezza delle sue linee, la corretta espressione della lingua cinese e la spiritualità orientale, si riverbera all'interno della formalità geometrica e cubica senza fronzoli dell'istinto immaginativo e preveggente occidentale. I braccioli, la seduta e il ritorno restituiscono la forma più leggera e fluida dell'immagine. Il profilo è realizzato in metallo tubolare. Il peso e la gravità sono maggiori decisi tramite la diminuzione di una parte della forma, ma attraverso la parte superiore da cui pende il sedile. Il guscio è un pavimento non-stop, assolutamente rivestito in cuoio. Le sue estremità sono fissate ai tubi con le viti viste. Il risultato è una sedia che fluttua nello spazio, quasi come uno swing futuristico o una scultura concettuale.

Potrebbe Piacerti Anche...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare