Ideale Poltrona Frau Lepli Ottoman

Ideale Poltrona Frau Lepli Ottoman
Poltrona Frau Lepli - Ideale Poltrona Frau Lepli Ottoman - Nyiq

Ideale Poltrona Frau Lepli Ottoman - Modularità e bellezza sono i concetti chiave di hydra. ? miglia un posto non sposato che può essere pronto con specifici schienali e dita quindi ottenendo una varietà di diverse impressioni formali. La struttura di base è in alluminio estruso e le gambe regolabili sono in metallo cromato, così come i loro inserti vitali (calice). La tappezzeria è disponibile in pelle pelle frau® dalla gamma di sistemi di colorazione o in pelle storica.

Forme morbide, avvolgenti, fattori arrotondati che invitano a sedersi e rilassarsi. La moda degli anni trenta rivisitata attraverso i generi vitali delle nostre istanze. Daisy è una poltrona compatta che offre una cover decente e senza pieghe, che completa la bellezza della pelle pelle frau®. Il cuscino è imbottito in piuma d'oca. Le dita dei piedi sono in alluminio satinato, legno di faggio o ruote anteriori montate con tappi centrali inclusi in pelle.

Struttura di assistenza pro faggio. Sedile, schienale e braccioli sono stati sospesi da molle metalliche a doppio cono legate a mano appoggiate su cinghie di juta. L'imbottitura del sedile è in crine gommato; lo schienale e i braccioli sono in crine vegetale lavorato a mano. Il cuscino del sedile è in piuma d'oca. Il layout dello schienale è ottenuto tramite guida capitonné operativa. Una fila di chiodi rivestiti in pelle arricchisce ulteriormente la parte posteriore. Il portatarga è in noce canaletto trattata a cera. La poltrona "1919", che prende il nome dall'anno in cui è stata progettata, è sicuramente archiviata sotto il codice "128". Sebbene progettato per un personaggio specifico, filiberto ludovico di savoia, duca di pistoia. Una reinterpretazione del modello convenzionale di bergere, il "1919" si aggiunge ai suoi antenati, con l'energia di un piccolo braccio complementare come accento non obbligatorio progettato per preservare il posacenere dei duchi, poiché era un famoso fumatore di sigari.

Una sintesi davvero perfetta di grazia e raffinatezza. Poltrona frau tributo a guglielmo ulrich con il miglioramento della poltroncina da lui progettata nel 1937. Ha preso il nome dal noto architetto e sarto da interni che ha lavorato con molte delle case di eleganza superiore di milano. La poltrona è progettata, con un'attenta cura della geometria e della forma, in omaggio allo stile inimitabile di ulrich. Willy è fantastico per le sue linee morbide e arrotondate e per i comodi posti a sedere avvolgenti. La bella cucitura a diamante segna il rivestimento, rifinito in pelle frau®. I braccioli e lo schienale sono realizzati in metallo e l'aiuto del sedile è fornito da cinghie elastiche. L'imbottitura è realizzata in poliuretano stampato. Il fondo è realizzato in pannelli di particelle di media densità con un'estremità nera.

Potrebbe Piacerti Anche...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare