Bello Poltrona Frau, Vanity Fair By Archivio Frau 1930

Bello Poltrona Frau, Vanity Fair By Archivio Frau 1930
Poltrona Frau 1930 - Bello Poltrona Frau, Vanity Fair By Archivio Frau 1930 - Nyiq

Bello Poltrona Frau 1930 - Progettata nel 1961 per mezzo dei fratelli castiglioni, la poltrona sanluca risulta essere "strettamente vitale" per fare una guida sicura. Il risultato è un profilo ergonomico che può essere molto comodo e con un forte effetto formale, in questi giorni un'immagine della storia e del design italiano. La forma è realizzata con diversi componenti in multistrato di betulla e legno di faggio e pioppo.

Il raduno, di neri & hu, è composto da una serie di gadget che potrebbero essere ibridi delle loro caratteristiche e sostanze. Sintetici e modellati, possono essere accolti con l'eleganza indistinguibile di poltrona frau. I gadget sono stati progettati per completare la casa con un tocco discreto e confortevole. Il raduno è conosciuto come dopo l'ideogramma cinese "ren", che significa "carattere, individuo" e che caratterizza i perimetri di ogni elemento della collezione. Per il motivo che le origini del linguaggio, questo segnale è stato inciso su ossa oracolari del linguaggio cinese: due facili sviluppi in una rappresentazione pittografica della persona.

Ocean ispira lo spirito delle crociere di una volta, a bordo delle ottime navi transatlantiche. ? una camera da letto che sembra un mosaico di cassetti, dove è possibile salvare gadget, abiti o componenti aggiuntivi. Nascosto all'interno del bagagliaio può esserci un mini-tavolo pieghevole con un pouf imbottito staccabile. Il rivestimento leggermente imbottito in pelle frau® a base di pelle dal dispositivo a colori copre l'intero esterno del bagagliaio, il pouf e il piano del tavolo da scrittura.

Presunzione veritiera è una riproduzione del distinto modello 904 che è diventato parte del catalogo di poltrona frau nel 1930 ed è diventato un archetipo e quindi le poltrone all'avanguardia sono state modellate da sempre quando lo si considera. Questo è il mondo la struttura portante è realizzata in legno di faggio stagionato. L'imbottitura è realizzata con vegetale gommato a forma di mano, il sedile è in piuma d'oca. La molla del sedile, dello schienale e delle dita avviene tramite molle biconiche in acciaio, legate manualmente e montate su cinghie di juta. Il rivestimento è in pelle frau®. Uno specifico approccio di tessitura della lana, che ha come risultato effetti materici che alludono a campi arati da una vista a casse acustiche, è usato per creare la terra dei tappeti di questa serie. Tessute a mano con un metodo di tessitura storico, riconosciute come sumak, quelle stabili tele colorate sono tonalità terrene saturi di profondi occhiali da sole di ruggine rosa, grigio carbone, blu scuro e nudo.

Potrebbe Piacerti Anche...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare