Freddo POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom

Freddo POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom
Poltrona Barcelona Etna - Freddo POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom - Nyiq

Freddo Poltrona Barcelona Etna - 600 persone sono sfollate a causa del terremoto. Questa è la cifra emersa dalle richieste fornite all'area siciliana che ha stabilito un accordo con federalberghi sulla strada per ospitarli nei centri viaggiatori. Altre persone che, nonostante non vivano più in case dichiarate inabitabili, hanno paura di tornare a casa, potrebbero essere ospitate in campi sportivi in ​​cui potrebbero passare la notte.

Il risultato finale del terremoto è di diversi feriti trasportati utilizzando ambulanze negli ospedali di catania per lesioni leggere. La migliore, una donna anziana, è la più grave a causa di fratture in diverse parti del fotogramma, ma non è sempre in pericolo di vita. Altre diciotto persone sono andate alla struttura sanitaria in modo indipendente per ottenere lividi leggeri creati con l'aiuto delle cadute.

Salvo in qualsiasi altro caso concordato per iscritto, le collaborazioni con l'internet mondiale pubblicato sono da considerarsi gratuite e non retribuite. Tutti i diritti riservati - la riproduzione parziale e / o generale è illegale, tranne che in precedenza legale.

Il sistema di salvataggio è iniziato subito. L'apice della sicurezza civile angelo borrelli, insieme al prefetto di catania, claudio sammartino, ha effettuato un sorvolo in elicottero nei comuni colpiti dal terremoto. "I sindaci dei comuni colpiti dal terremoto hanno evidenziato alcune questioni importanti con danni alle infrastrutture: l'incontro è servito a coordinare gli sport d'intervento", ha definito borrelli sulla chiusura dell'incontro operativo all'interno della prefettura di catania. Una squadra di protezione civile ora lavorerà per aiutare i comuni delle regioni colpite.

Il danno migliore è stato registrato nelle case di zafferana etnea e fleri, acireale e santa venerina, con in tutto quindici case danneggiate. La soprintendenza alle arti di prim'ordine di catania è parimenti compresa nella disciplina per i danni registrati alle chiese di milo, fleri e santa venerina.

Il sottosegretario alla presidenza del consiglio, vito crimi, riporta in una nota: "ieri sera la terra tremava vicino a catania, probabilmente legata alle attività vulcaniche dell'etna". "Dalle prime notizie fortunatamente - spiega - non sono morti, una dozzina di feriti e alcune case crollate". L'alto ministro giuseppe conte scrive su twitter di essere "vicino alla gente di catania" per osservare "sviluppi in costante contatto con il capo di @ dpcgov borrelli e con il sottosegretario @vitocrimi".

Potrebbe Piacerti Anche...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare